lunedì 2 aprile

inseguirò le fioriture del giardino della scuola dove lavoro e le fioriture del giardino di casa.
La maonia è splendida, la kerria comincia adesso a fiorire: il giallo della maonia non si accorda bene con quello della kerria perchè accanto al giallo caldo della kerria, il giallo della maonia sembra verde. Nell’acero saccarino è già avvenuta la fecondazione dei piccoli fiori, infatti spuntano accenni di samare dall’ ala rossastra. Già fecondato anche il fiore femminile degli aceri negundi. Si stanno aprendo i grossi boccioli degli apici dei rami dell’ ippocastano e si abbozzano i primi palchi di foglie. A questo punto mi piacerebbe fermarmi a guardare sbocciare tutto il ramo e sul suo tetto l’infiorescenza: l’ ippocastano ha un germoglio potente, sarà sempre per me una meraviglia. E’ fiorito il ciliegio giapponese a fiore, tutto di fiori rosa, nella sua versione di innesto riuscito, nella versione non perfettamente riuscita, l’amareno selvatico presenta i fiori bianchi mentre un ramo sotto la chioma ha roselline rosa e fogioline bordò come il compagno.La forsizia comincia a sfiorire e si intravedono i germogli dei rami, la spirea bianca (arguta?) è tutta verde con i boccioli delle infiorescenze, la spirea bumalda tutta verde o rossastra di foglie e rami, la vegelia è completamente e velocemente rinverdita, ma non accenna ai fiori, il lillà promette una abbondante fioritura a tutti gli apici dei rami….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *