24 giugno: Le tife dei fossi, la salicaria..il topinambur

le tife dei fossi hanno perso la spiga superiore del polline e stanno ingrossando quella inferiore che porterà i semi avvolti nel velluto marrone. Accanto alla tifa nel mio fosso di irrigazione è fiorita la salicaria, alta quasi quanto la tifa e con delicati grappoli di fiori rosa. Nel giardino ha smesso di fiorire il gelsomino bianco, il rhus tiphina porta le sue pannocchiette pelose rossastre, sono fiori o già frutti , di cui mi è sfuggito lo stadio fiore? saprò dire con le successive informazioni. Sono fiorite, mi sembra con ampio anticipo, le Knifofie o tritome. Queste, come altre piante del mio giardino, provengono dalla divisione e selezione delle piante del giardino pubblico di Modena. Ora sono da ogni parte perchè il mucchio di foglie si ingrossa e io cerco di spostarle, diradarle, regalarle in giro, ma rispuntano e si consolidano.. Come i topinanbur gialli, che non riuscivo mai a fare attecchire, quando li cacciavo tra le rovine e glia ammassi di terra incolti…. Ora un gruppo di topinambur si è tenuto, ma incombe sulla vegetazione vicina come un esercito inarrestabile.. Il mio giardino è un giardino gratis o quasi, le ortensie più alte sono nate da talee fatte dalle mie colleghe giardiniere Aurora e Antonella. A loro un grazie e un saluto. Le talee risalgono al 1985, vero, Antonella e Aurora?

OGGI 20 GIUGNO il giorno 171: l’ IBISCUS

E’ fiorito l’ibiscus, i fiori del melograno sono stati fecondati, il tiglio ha trasformato in seme ogni suo fiore, che il tempo aiuti tutti questi alberi a portare a seme tutti i frutti senza troppo stress. Questo sarà ricordato come l’anno più fiorito e per quanto non sia stata sistematica nel mio calendario fenologico, sono contenta di aver annotato questi appunti vegetali proprio in questo anno di fioritura eccezionale. Speriamo che le piante non facciano figli in maggior numero per una sorta di maggior stress fisico dovuto al cambiamento climatico da tutti sottolineato. Anche le mie amiche rondini hanno moltiplicato sotto al portico della mia casa, i loro nidi e i loro figli. La prima nidiata ha gia preso a volare e un’altra coppia tardiva ha preso a costruire un altro nido. Forse è in atto un conflitto di interessi sul territorio. Io non le capisco molto le rondini: a volte sono in gruppo e in gruppo insegnano ai piccoli a volare e in gruppo volteggiano, poi a coppie litigano vilentemente e io non capisco con chi e contro chi. Forse si rubano le femmine?

5 giugno: fiorita la lavanda

E’ fiorita la lavanda nelle rotonde del traffico, come nel giardino della scuola. E’ fiorita la santolina, anche la spirea bumalda rosa, il melograno è fiorito da un po’, come la bignonia. Le ginestre mostrano i loro fagiolini e i bimbi a scuola cominciano già a raccoglierne una parte per giocarci. Comincia a preparare l’infiorescenza il rhus-tiphina…. Dal noce grande della scuola hanno cominciato a cadere i malli, almeno una parte , perche i rami ne sono stracolmi. Questo è stato un anno per gli alberi e i cespugli, dalle fioriture abbondanti. Alcuni tigli sono tutti gialli di fiori, molto più fioriti degli anni scorsi, il fenomeno mi preoccupa un po’, non mi sembra segno di salute.