Marco Sassi è tornato

ciao a tutti gli amici ortisti!

di ritorno dall’Africa ho trovato un orto davvero grande, complimenti a tutti. Sabato scorso ci siamo trovati solo io e Bianca Maria a diserbare, abbiamo fatto quello che abbiamo potuto , sotto una leggera pioggia. Le piogge di questi giorni certamente ci hanno tolto il pensiero di irrigare per un po’ di tempo, ma altrettanto acuiranno il problema della crescita delle erbe infestanti, che già era sensibile la settimana scorsa.
Vi invito , pertanto, a eserci questo sabato, magari con stivali o simili (e guanti), perchè dobbiamo concentrarci sula estirpazione delle erbacce, che aggrediscono sia le colture da semina diretta che quelle sotto bio-telo. Ne ho contate almeno una dozzina di specie diverse, dall’amaranto al ravizzone a fiori gialli, dalla gramigna al Butylon, al convolvolo e alla Ulva spinosa.
Però c’è di soddisfacente che parecchie colture stanno già crescendo, le lattughe sono già pronte da tagliare (portate sacchetti o cestini!), i ravanelli , i cipollotti e la rucola lo sono quasi , i pomodori vanno forte e altrettanto per radicchi e cavoli. Stentano meloni, angurie e zucche, che hanno bisogno di più caldo , ma c’è tempo.
Vorrei proporvi anche di incontrarci per fare il punto della situazione e di alcune iniziative prossime, in particolare quella del convegno mondiale del biologico e soprattutto quello della Festa dell’Altra Economia che si terrà in Centro dal 20 al 22 giugno , dove sarebbe bello presentare la nostra esperienza e i prodotti.
Vi propongo di parlarne insieme già da sabato, ma per dar spazio a chi sarà via nel week end , propongo di incontrarci MARTEDI 27 MAGGIO alle 18 – 18.15 a marzaglia, sperando in un ritorno del bel tempo.

Scritto da Marco Sassi a tutti gli ortisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *