16 luglio: è fiorita la knifofia

luglio-2008-002.JPG

 

I miei carabinieri sono nati dalla divisione di quelli dei

giardini pubblici, messi nel parterre davanti alla palazzina Vigarani,
durante la ristrutturazione da parte dell’ architetto Leonardi, che si era
preso la briga di ricomporre il parterre con i bulbi e le piante in uso nei
tempi gloriosi degli Estensi. Non ti avevo riferito il nome perchè sarei
sembrata esibizionista trattandosi di Knifofie (non so se scritto così o
alla latina) dette anche tritome, pensa un po’!

Per me si potrebbero chiamare carabinieri o pannocchie bicolore o teste di cigno.

Molti fiori e piante del mio giardino non sono comperate

ma vengono da divisione, talea o seme, anche le querce.

2 thoughts on “16 luglio: è fiorita la knifofia

  1. Le Kniphofie (?) c’erano al tempo degli estensi che collezionavano piante esotiche, cedri e limoni e poi bulbi di ogni qualità. Questa pianta non ha un vero e proprio bulbo, è piuttosto un rizoma capelluto, ma anche i capelli sono grassi come dita (quasi!) . I rizomi si moltiplicano e si possono dividere dalla pianta madre durante l’inverno e trasportare per lunghi viaggi, senza danno.
    Chissà se l’architetto Leonardi sa che li hanno definitivamente tolti dal parterre! Scusa se non ti avevo risposto. io ero in vacanza a Portoselvaggio in puglia, senza computer. Vacanza totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *