oggi 29 dicembre: Ho portato il candito alle api

 Appunti di un dilettante apicoltore:

L’apicoltore Geta, il mio maestro,   mi ha consegnato due contenitori con foro da introdurre nel sotto tetto delle due arnie che ho in cura. In questo modo se le api  non riescono a nutrirsi col miele perchè l’eccessivo freddo rende difficile disopercolarlo dalla cera o il miele stesso indurisce troppo, possono nutrirsi con questo ‘candito’. Intanto la temperatura è mite, ma dicono che  il freddo sta per arrivare.Da geta ho imparato a costruire i telai, ma andrò ancora per farne quattro o cinque e per fare i telaini nuovi del melario.

Note da ricordare : sul tetto della terza arnia di Mauro M. c’erano alcune api morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *