Amori a cielo aperto, segreti in bella vista

Una mostra sul risveglio vegetale

Usate la freccia a destra in alto della visualizzazione del PDF per metterlo a tutto schermo o scaricarlo.

Richiedila al Museo della Bilancia di Campogalliano.

Se ti interessa allestirla nella forma di 18 pannelli verticali 70 per 100, puoi richiederla al Museo della Bilancia di Campogalliano, chiedendo del direttore Maurizio Salvarani.

Tre sono gli aspetti messi in luce da questi pannelli in sequenza:

  • Il profilo personale di ogni specie e poi di ogni albero. Le differenze delle gemme e il processo di apertura e genesi del germoglio o del fiore o delle infiorescenze. Il profilo di specie si genera attraverso le strutture che di anno in anno vanno formandosi aggiungendosi alla chioma col loro specifico profilo “personale”.
  • I rapporti nell’ambiente e coi propri associati, attraverso le fioriture. Le fioriture sono solo una piccola porzione di quella relazione con l’ambiente così come lo percepiscono gli alberi capaci di prevedere, sapere, programmare, rispondendo ad ogni attimo con un “pensiero che fa”, in un linguaggio che è ricerca, crisi, evoluzione, coevoluzione, proposta.
  • La relazione con la morte, o meglio le parti morte del proprio corpo. L’importanza di costruire e far morire parti che diventano strutture a protezione o sostegno, veicoli viaggianti, porte e finestre, interfacce con altri oggetti o soggetti o eventi.

Sembra così difficile a dirsi, ma le immagini possono aiutare molto!

Avviene tutto davanti ai nostri occhi, sotto il cielo aperto.

Ma le chiome troppo lontane, gli alberi in filari esclusi dalla comunità bosco per nostro comodo, stretti e impediti nel loro rigoglio vegetativo, rimangono inascoltati e non visti.

Cosa di noi non dipende da questa forma di vita che è la vita vegetale, cosa di noi è separato dagli alberi morti o vivi, dalle antiche foreste e fino al clima di oggi.

Cosa di noi non è vincolato a loro e a tutte le altre forme di vita cui siamo intrecciati, compresi i sassi, i minerali, le stelle?

Per i cinesi gli elementi sono fuoco, aria, acqua, terra e legno.