Che botanico sei ?

Preferisci Linneo o Goethe?
Io preferisco il Goethe della “Metamorfosi delle piante”, perchè nelle sue descrizioni lascia vita al vegetale; la classificazione di Linneo uccide,nasconde, rende estraneo il corpo e le sue manifestazioni, pare che gli attributi e i nomi servano ad allontanare chi è curioso. Il botanico da leggere assolutamente per quanto difficile da trovare in italia, ( ma nelle biblioteche ci dovrebbe essere) è Jean Marie Pelt, un etnobotanico francese, un ecologo che ci racconta Il popolo delle piante, attraverso le vita delle sue comunità, la loro colonizzazione del pianeta, le alleanze o le competizioni con gli insetti. Il libro si intitola “LE PIANTE. VITA AMORI E PROBLEMI”, edizioni laterza ’81 collana “I Robinson”..