Chi sono

Biografia

Questo blog è per condividere con altri la mia passione per gli alberi. Mi chiamo Rita Ronchetti, sono nata il 04/12/1950. Abito tra Modena e Reggio, in campagna e ho un ampio e, non sempre curato, giardino. Nella mia vita ho fatto dopo la scuola e l’università: la maestra elementare, la madre e moglie e contemporaneamente la giardiniera comunale o la educatrice di scuola di infanzia. Anche nella mia scuola dell’infanzia c’è un grande giardino…

Aggiornamento del 21 settembre 2011

Sono in pensione, sono nonna di una bella bambina di 9 mesi, in pensione ho assistito mio padre che è morto solo 40 giorni circa prima dei 100 anni: una grande quercia. Ho collaborato alla Fattoria Centofiori per stare ancora coi bambini a parlare di piante, di fiori, di sole… Ora abito a Freto di Modena e curo un giardino non mio.

Ho un grande pioppo che mi raggiunge e oltrepassa alla finestra della camera da letto. Lui parla come il mare se non gli potano le chiome.

Aggiornamento del 23 giugno 2014

Ho chiuso il blog nel 2013, poi grazie a mio figlio Tomaso, sono riuscita a ripristinarlo, mancano le immagini, le formattazioni di alcune pagine sono saltate, ma posso riproporre quasi tutto. Per ora ne farò un uso abbastanza privato, poi documenterò attività mie e di amici degli alberi nel nostro territorio. Stiamo arrivando con la forza di un germoglio, l’invisibilità di una radice, il silenzio di una pianta che a un certo punto ci stupirà con una splendida fioritura e con una storia di secoli… Dedico questo blog alla mia prima nipotina Naike, a Tomaso e a Samantha, a Marino e a Luca e a tutta la mia famiglia e ramificazioni varie, oltre che a tutti gli amici degli alberi!

Aggiornamento del 18 giugno 2020

Ancora ci sono lettori e commentatori sul mio Blog, ai tempi di facebook e dei tanti social! Ancora nel prato di queste mescolanze di linguaggi e reti comunicative, ritadeglialberi rimane un erbetta che qualcuno coglie volentieri!
Per me rimane una memoria di calendari fenologici sempre imperfetti, biografie delle specie vegetali che patiscono con me i capricci meteorologici e i cambiamenti climatici, amiche e amici degli alberi che spuntano come piante amiche della bella stagione. Grazie dunque ai lettori di questo blog che diventano miei riferimenti e che continuerò a leggere e a cercare (Antimo Palumbo e i tanti gruppi su facebook, Tiziano Fratus, Rocco Lombardi, Barbara Alinei) Grazie e Onore a Onofrio Casimirri che ha tentato di alfabetizzarmi fino all’ultimo, all’uso del computer. Non è più tra noi, ma la sua quercia al Parco Ferrari dice che cielo e terra ancora ci respirano . Anche ti devo dire, Onofrio, che Tomaso mi assiste tuttora per tenere in vita questo Blog, e in più ci fa, insieme alla sua compagna, un altro dono: due pianticelle fresche fresche di nascita Enea e Zeno. I gemellini fratelli di Naike! Non si può che continuare a ringraziare la vita!

Diffondi amore ovunque tu vada. Non lasciare che nessuno venga mai da te senza lasciarti felice.